Soggiorno di 2 giorni - le basi

E' il minimo per visitare Matera. I Sassi, significa perdersi tra le vie e farsi rapire dall'intreccio caotico delle strutture abitative: via Fiorentini, via Madonna delle Virtù, S. Pietro Caveoso, la casa Grotta,  via Bruno Buozzi, e poi via D'Addozio, S. Pietro Barisano e Casa Cava. Nel pomeriggio, superate le ore più calde, affacciarsi sul Belvedere di Murgia Timone, per avere un colpo d'occhio mozzafiato sulla città. Cercate di fermarvi per il tramonto: amici di tutto il mondo mi ringraziano ancora per questo suggerimento!

Cena in uno dei tanti ristoranti tipici per gustare il pane di Matera, prodotto DOP e vanto della città.

Il giorno dopo, visita della Civita e del piano: casa Noha, per riorganizzarvi le idee con il filmato realizzato dal FAI sulla città, la Cattedrale, recentemente ristrutturata, Palazzo Lanfranchi con il celebre dipinto di Levi Lucania '61, le deliziose piazza Ridola e piazza Sedile per un aperitivo. Quindi il Palombaro Lungo, imperdibile per capire il sistema della raccolta delle acque che è valso il riconoscimento UNESCO di Patrimonio dell'Umanità. 

Purtroppo dovete già andare via, ma se vi rimane un po' di tempo, visitate il complesso monastico della Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci, per avere un'idea delle chiese rupestri.

Soggiorno di 3 giorni - Il sapore

Il giorno in più consente di assaporare: lasciarsi affascinare dalla storia di Matera visitando le molteplici chiese rupestri, come Santa Maria de Idris e San Giovanni in Monterrone, Santa Lucia alle Malve e il Convicinio di Sant'Antonio. 

Per gli amanti dell'arte, non perdere il Musma (Museo della Scultura Contemporanea, (www.musma.it), dove allestimenti e opere d'arte creano un effetto di grande suggestione,  la "cappella sistina delle chiese rupestri", la Cripta del Peccato Originale (www.criptadelpeccatooriginale.it per la prenotazione) oppure la storia di Josè Ortega a Matera (www.casaortega.it).

Per gli amanti del trekking, oltre alla passeggiata che da Porta Pistola nel Sasso Caveoso, attraverso un ponte tibetano sospeso sulla Gravina, porta alla Murgia Timone (sigh! attualmente chiuso per motivi di sicurezza), di grande interesse sono i sentieri della Murgia che costeggiano il "Gran Canyon" materano: www.parcomurgia.it per i dettagli, il mio consiglio è di non perdere la visita al Villaggio Saraceno.

Tre giorni sono pochi? Lo penso anch'io....

Soggiorno di più di 3 giorni - I DINTORNI

Ma un soggiorno più prolungato consente di dare una sguardo anche ai dintorni per assaporare il fascino di questa terra: la città fantasma di Craco, Aliano con i suoi calanchi dal fascino lunare, la Rabatana di Tursi, il geosito di  Montalbano Ionico.

Sarà possibile concordare passeggiate con Giuseppe, proprietario della struttura e Geologo di professione. Vi accompagnerà per queste lande affascinanti facendovi appassionare agli aspetti geologici della Basilicata.

1/5

 Proudly created with  Wix.com

  • w-facebook